domenica 30 dicembre 2012

A metà tra il natale e il capodanno

Eccomi.

Dovreste vedere come sono ora... in pigiama disteso sul divano con il portatile che mi scalda la pancia.

Passato bene il natale??

Qui ottimamente.
Il sole che ora entra radioso nel mio soggiorno non si è fatto vedere per tutto il 25/26, ma tant'è che tra frizzi e sollazzi non me ne sono quasi accorto.

Burp quanto ho mangiato.

Un ringraziamento particolare a Don Abarth (prete toscanaccio... che ci farà qui, boh!) per la messa del 24 che è cominciata alle 22 e alle 22.45 stavamo già mangiando panettone e bevendo vin brulè fuori dalla chiesa. Insomma: rapido, veloce, indolore.
Per uno che fuori dal sagrato ha fatto mettere lo striscione "domenica siamo aperti", dargli del mito è poco!!

Bene, ora siamo tutti qui stravaccati ad aspettare la fine dell'anno.

Noi, che siamo una compagnia molto folta, variopinta e variegata, ci siamo dati appuntamento alla villa e quel che accadrà, accadrà.

Cosa porto con me nel 2013?
vorrei portare un po' tutto ma così facendo non avrei spazio per accogliere le novità del prossimo anno.
Quindi snocciolo:
1. la buona lena nell'arredare casa.
2. la caparbietà nel credere
3. i sabati sera spensierati in giro per aperitivi
4. il mio modo di guardare il mondo
5. il vivere ora, adesso, gustando il momento
6. gli amici di sempre
7. e le nuove amicizie nate da poco

Cosa lascio:
1. tutte le cose/persone stoppose
2. e ce ne sono parecchie eh?
3. tutto il resto
4. varie ed eventuali

Dovrei snocciolare anche un voto complessivo per tutto ciò che è accaduto nel 2012.
Lo farò domani se non ho grossi impegni.
hahahahaha.... sembra quasi vero!!

-tempo residuo 11 min-

ok ora stacco
Adios!

giovedì 20 dicembre 2012

Grazie Capo.

Permettetemi di ringraziare il Capo.

Sì, il Capo, quello che sta sopra tutti noi.

Lo voglio ringraziare per tutte le volte che ho fallito.
Per tutte le volte che ho fatto degli sbagli clamorosi.
Un grazie per quando le cose sono andate veramente male.
Per quando le cose sono peggiorate di giorno in giorno.
Grazie per quelle lacrime che non avevano fine.
Grazie per quando il cuore mi si è spaccato in mille pezzi e per ritrovarli ci ho impiegato mesi.
Grazie per quando non vedevo via d'uscita.
Grazie per avermi fatto combattere da solo.
Grazie davvero per tutto questo.

No, non è sarcasmo.
E' un ringraziamento vero, che sento. E che vale.

Me ne sono reso conto ieri sera, quando un amico mi ha chiamato.

Quasi coetaneo, sposato da qualche anno dopo un fidanzamento decennale.
E ora sono arrivate le difficoltà, quelle toste.
Quelle che io definivo impensabili, conoscendoli.
Ora sembra che il pericolo sia rientrato.

Ecco, ammetto che non vorrei mai ritrovarmi a poco più di 30 anni con una lunga storia perfetta alle spalle.
Perchè nulla è perfetto e perchè quando arrivano i colpi del destino è davvero dura restare in piedi.

Ma un conto è cadere a 20 anni, quando impari in fretta a rialzarti e poi sai come va la vita, un conto è crollare dopo i 30, senza aver mai provato prima quel senso di "fine del mondo" (dato che siamo in tema...).

E ieri sera mi è parso chiaro il perchè delle mie traGGedie sentimentali.
Mi sono sentito sollevato.


PS: mi hanno preso nella associazione culturale. Giubilo!!

venerdì 14 dicembre 2012

Coming out...

Lo ammetto.

Ho sempre preferito la crema bigusto del discount, rispetto alla Nutella.

Sì, lo so, è inammissibile.

martedì 11 dicembre 2012

Non me rompe er ca....

Così canta il mitico Gigi Proietti.

Risorgo dopo una weekend davvero andato benone.

Che dire?

Se il fine settimana è fatto per le conoscenze, beh, l'abbiamo sfruttato eheheheh.

Ok, niente di eclatante, ma è sempre piacevole incontrare persone nuove e fermarsi a parlare di vita.
Senza sapere da dove si viene e del passato vissuto. Senza fare troppe domande.

Poi non ha importanza se non ci si scambia il numero di telefono o il ridicolissimo "contatto in fakeboobs".

Ci si incontra e ci si lascia in una sola notte dopo aver condiviso giri di chardonnay, prosecco e spritz aperol tra le musiche swing dei locali...

Sì sì tutto bello...

Peccato che poi inizia la settimana con una rottura.
Del cazzo oserei aggiungere.
Maporcaputtanalamiseria ho altri problemi con l'auto.
E' la quarta volta quest'anno. Quartaaaaaaaaaaa.
E' troppo, è troppo.
E non parlo di reggiseni.

Tra l'altro, stasera chiamo l'associazione culturistica e voglio vedere io se non hanno ricevuto la mia mail.
Così ho deciso.

Gentilmente, mi levo.


venerdì 7 dicembre 2012

Adelina

Devo dire che Adelina mi ha proprio rapito con questa canzone.





giovedì 6 dicembre 2012

Paripampù

Ragazzi non c'è nulla da fare...

Ho poca ispirazione in questi giorni (leggasi, sono pigro ad interim).

Perciò ringrazio Donna con fuso per avermi ricordato la mia prima cotta da cartone animato.

L'incantevole Creamy.

Dio che bella che era


Che poi non ho mai visto il finale e non so proprio come sia andata con Toshio (quel ragazzino poco acuto che tra l'altro si metteva la canottiera sopra la maglietta).

Cmq devo sottolineare una prestazione di rilievo dove io e un mio amico (64 anni in due) ci siam messi a cantare:

Paripampù
eccomi qua
paripampù
e chi lo sa
se babbo, mamma e Toshio
lo san che Yu son proprio iooo.


Ehm... Ho già detto che non li dimostro, vero?? Gli anni intendo, oltre che l'intelligenza...

martedì 4 dicembre 2012

Principio del vuoto

Ho buttato via tutti i vecchi post che avevo nelle bozze.
Io, che faccio molta fatica a staccarmi dalle cose vecchie.

Ma non vedetela come una cosa romantica.
E' vero che ho ancora tutti i giochi, i libri, i quaderni di quand'ero piccolo... ma nei miei scatoloni in cantina ci sono quantità enormi di cose che gli americani definirebbero useless...

Ed è per questo che il mio futuro alle volte lo vedo come una strada chiusa.

Condivido con voi il Principio del vuoto:

Hai l’abitudine di conservare oggetti inutili credendo che un giorno, chissà quando, ne avrai bisogno?
E dentro di te?
Hai l’abitudine di conservare rimproveri, risentimenti, tristezze, paure ed altro?
Non farlo.
E’ necessario che lasci uno spazio, un vuoto affinché cose nuove arrivino nella tua vita.

È necessario che ti disfi di tutte le cose inutili che sono in te nella tua vita affinché la prosperità arrivi.
La forza di questo vuoto è attrarre tutto quello che desideri.

Finché stai materialmente o emozionalmente caricando sentimenti vecchi e inutili non avrai spazio per nuove opportunità.

Pulisci i cassetti, gli armadi, la stanza da quello che non usi più
Non sono gli oggetti conservati, quelli che stagnano nella tua vita, bensì il significato dell’atteggiamento  di conservare.
Quando si conserva si considera la possibilità di mancanza, di carenza,  si crede che domani potrà mancare e che non avrai maniera di coprire quella necessità.
Con questa idea stai inviando due messaggi al tuo cervello e alla tua vita: che non ti fidi del domani, e che pensi che il nuovo e il migliore non sono per te. Per questo motivo ti rallegri conservando cose vecchie e inutili.
Disfati di quello che ha perso già colore e lucentezza. Lascia entrare il nuovo in casa tua e dentro te stesso.


E con tutti sti vuoti... sabato mattina si ritorna all'ikea!!!

PS: ancora sto aspettando la chiamata dell'ass. cul. E se hanno perso la mia email?

venerdì 30 novembre 2012

2 is megl che 1

Amici depressi come state?

Tutto bene?
Su dai prendiamoci per mano e saltelliamo cantando le canzoni di Cristina D'avena.

Insomma, è Natale!!!

Sì è vero che manca una vita, però gli amici di fakeboobs continuano a postare foto dei loro alberi addobbati e io, che non ho ancora acceso il riscaldamento e che giro per casa sbadigliando con i capelli arruffati e la barba lunga, non ho scartabellato il mio christmas three meravigliosamente chiuso in cantina.
Che poi dovreste vederlo.
Diciamo che non favorisce proprio il clima natalizio... magari vi posterò la foto.

Ma veniamo a noi.
Al nostro vivere male e alla nostra sofferenza incagliata dietro le orecchie.

Per la prima volta dal 2005 non ho vinto il premio di uomo più simpatico del mondo.
Che devvofà? che devvodì?
Capita.

Mi viene in mente la mia vicina di blog, Alice, che a inizio anno scherzavamo su come sarebbe andato il 2012 dato che lei si era munita di intimo rosso per san silvestro, mentre io (sciaguratamente) ne avevo fatto a meno.

Però per i resoconti farò un post più avanti che ora non è nè tempo nè luogo.

Ma volete sapere l'ultima?
Ho comprato un altro letto matrimoniale.
Ora ne ho due... e nessuna consorte...
Ma cosa me ne farò mai di tutti sti letti??
E' che c'era un tipo che lo vendeva e a me piaceva parecchio.

Ottimo.
Vi lascio.
Saluti a casa, mi raccomando :-)

martedì 27 novembre 2012

My love is winter

Non sono un appassionato di questo gruppo, però la canzone, uscita da poco, è più che godibile!

Check it out!


lunedì 26 novembre 2012

Se sei in un cul-de-sac, per uscirci ci vuol un sac-de-cul

...come dice il papà di un mio amico. Parole sante.

Eccoci arrivati a lunedì.

Considerazioni?
Sì, qualcuna.

Sto invecchiando precocemente.

Le cose non girano, non girano.

Non c'è niente da fare, mi sono incagliato in uno scoglio e sto affondando (alla Schettino per intenderci... non faccio l'inchino perchè di sti tempi non si sa mai).

Se poi ci metti che il sabato sera si sta evolvendo in un declino incontrollabile, è finita.

Anche per il mio povero amico... io capisco che la sua storia d'amore stia prendendo una brutta piega però non doveva piegare il tagliere dei crostini facendo precipitare il crudo e il lardo per terra.

Quindi siamo andati giù di chardonnay e basta.

Poi il resto no comment!!
Io la mia vita non la voglio così eppure sta peggiorando di giorno in giorno.

Sempre sabato sera arriva un amico e mi presenta una ragazza.
Che dire, 25 anni e rifatta tette, labbra e zigomi.
Bella ragazza, senza dubbio, ma volevo suggerirle di non avvicinarsi troppo al bancone dove c'era il forno... così... per evitare di squagliarsi proprio davanti a me.

Cioè dai... ma che roba é?

Non sono felice per nulla.
Poi, uscendo dalla baraonda chi ti incontro?
Una ragazza che ha un anno meno di me il cui matrimonio di questa estate è durato 2 settimane perchè in luna di miele ha beccato il marito a letto con la sua colf.
Sì, avete capito bene: la sua colf.
Sono talmente ricchi che... hanno perso la felicità vera.
Bah.

Siccome non c'è limite al peggio gli amici mi hanno chiesto di andare al TNT - Kamasutra.

Allora, questo postaccio (ammetto che l'ho frequentato quando facevo le superiori) è una discoteca tecno, abbastanza famosa nel nord-est, anche perchè dentro si può fare un po' ciò che si vuole.
Bello, ma non ci vai a 30 anni, al massimo la frequenti fino ai 20-22 e poi realizzi che è stato un errore.

A quel punto, ore 21.30, ho salutato tutti e sono andato a casa da altri amici (tutti sposati) e visto che c'era pure mia nipote, mi sono messo a giocare con lei fino a mezzanotte...

Meno male che ci rido sopra. Ma è una risata amara alle volte.


PS: l'associazione culturale continua a evitarmi... ora gli mando una mail minatoria!!

giovedì 22 novembre 2012

La vergogna della juve non conosce confini.

Che vergogna la Juventus.

Intitola una strada a Gaetano Scirea e su questo nulla da dire.

La vergogna accade scoprendo che la strada prima era intitolata al Grande Torino (Grande non solo per le vittorie ma anche per la disgrazia dell'aereo precipitato nella tragedia di Superga dove morirono tutti i giocatori di quella mitica squadra).

E questo perchè la via è quella dove ha la sede lo stadio della giuventus.

Assurdo.

Questo dimostra anche il fair play di quei maledetti gobbi.

Vergognatevi.

Corso italia, via roma, viale canicattì.... non potevate prendere una di quelle?
Ma d'altronde l'ombra del Grande Torino rimarrà sempre su di voi.

Stile juve.
E ho detto tutto.

mercoledì 21 novembre 2012

L'altro giorno mentre girovagavo sperduto tra i mille scafali dell'ipercoop, ho incontrato la donna della mia vita.

Ahahahaha

Rifacciamo:
L'altro giorno, mentre girovagavo tra gli scaffali dell'ipercoop, son capitato per puro caso nella sezione bimbi.
Cercavo degli spaghetti. Li spostano sempre!
Vabbè.
C'erano centinaia di prodotti per la pulizia dei bambini, shampi, bagnischiuma, cremine e... preservativi!!

Ho capito subito qual'era il messaggio promozionale:
"Volete pulire velocemente i vostri figli? Non fateli!"

Semplice, conciso, efficace.

martedì 20 novembre 2012

Il Divo

Avete mai visto Il Divo di Paolo sorrentino?

Parla degli ultimi (??) anni di politica di Andreotti.

Mi ricordo che nel 2008 ero anche stato ad una discussione con il regista che si teneva nel cinema della mia città.

Cmq a parte questo, c'è una battua del film che sento mia in questi giorni.

Vado di ricordi quindi non confermo la fedeltà assoluta. Ma la sostanza sì.


Andreotti dopo essere caduto con il governo e aver perso l'occasione di diventare presidente della repubblica, viene indagato per associazione mafiosa e per questo perde tutte le cariche che aveva.

Un giorno, mentre discute con Cossiga, dice:

"Vedi Francesco, ho perso tutte le mie cariche ma questo mi ha lasciato indifferente. Solo quando ho saputo che mi avevano tolto quella di presidente dell'associazione degli scacchi, ci sono rimasto male"

Ecco.

Questo per dire che gli amici dell'associazione culturale ai quali ho portato il cv per collaborare come volontario non mi hanno ancora contattato.

Nei fumetti di solito si dice Sgrunt!

domenica 18 novembre 2012

KISS vs DEEP


Dico solo che suoneranno vicino Udine il 24 luglio.

E non aggiungo altro.

Oltre al fatto che forse snobberò i Kiss per i mitici Deep.

O forse no.

Doppietta?

venerdì 16 novembre 2012

Again

E si ritorna a snocciolare dopo tanto tempo.
 -the only one, the original-

1. stasera serata muthafucka
2. andiamo in un postaccio
3. in attesa del concerto degli w.a.s.p.
4. domani
5. compleanno con la compagnia
6. vi avevo raccontato delle ragazze di bologna?
7. ci saranno anche loro
8. interesse mio?
8b. zero spaccato
9. però ho voglia di stare leggero
10. e il cravattino nero è già pronto
11. eviterò accuratamente cougar e ventenni
12. però
13. piano piano sto cambiando giro
14. ci vuole tempo per tutto
15. così la fede sarà contenta!
16. domenica
17. pizza e gran premio
18. me sta gustando la mi vida
19. su fakeboobs sono passato da 37 a 40 amici
20. quando uno è popolare non ci può far nulla


Let's dance
put on your red shoes
and dance the blues

(Let's dance - David Bowie)

giovedì 15 novembre 2012

TheOffice

Ieri sono venute delle ragazze a vedere i nostri uffici della sede.

Queste graziose fanciulle lavorano nelle varie sales unit in tutta Italia.

Ci sentiamo sempre per telefono, non le avevo mai viste.

Erano in 50.

Io e la mia collega (quella rifatta) ci siamo presentati e quando sono andate via, le ho detto:
"Uff, dicevano che sono giovane"
"Perchè sembri giovane"
"Sì ma che palle.."
"Lamentati sai? Lo avessero detto a me"
"Ma tu non sembri giovane!"
"Fottiti! Meriti di stare nella tua solitudine per tutta la vita!!"

E' fondamentale avere un buon clima di lavoro.

lunedì 12 novembre 2012

In sostanza


Qui il tempo è pessimo.

Ci sono 15 gradi ed è tutto appiccicaticcio.

Ho dato via alla mia ricerca della felicità.

E' cominciata malino, sinceramente.

L'altro giorno sono andato ad iscrivermi ad una associazione culturale che si occupa di organizzare concorsi letterari e mostre fotografiche, per lavorare come volontario.
Mi hanno chiesto il curriculum. -_-"
Mah.
"Guardate che volevo propormi come volontario... aggratis, per intenderci.."
"Sì ma è prassi".
"Ah".

A sto punto "incrociamo le dita"!!

Mi sono ritrovato il sabato mattina, ore 10.30, a bere spritz al caffè degli artisti.
Per questo ringrazio il mio ex collega che buttava giù Muller Thurgau come se fosse un succo alla pera.

Ovviamente l'Avis, per la quale volevo cambiare la mia residenza da quella passata, chiudeva alle 11.
Ok, sarà per il prox sabato.

Dopo anni di soldi buttati, dirò addio alla vodafone.

Io, che da quando vivo da solo sono diventato un grandissimo amante dello stare a casa, sono uscito pure domenica orario aperitivi. Ed è stato proficuo perchè ho conosciuto il mio mito: un ragazzo della zona che si è sposato una americana e vive Los Angeles.
Gli ho chiesto istruzioni per l'uso.

Per il resto non ci sono altre news.

La vita è un casino, anzi, un casinò... dato i soldi che sto spendendo!

giovedì 8 novembre 2012

Psycho Circus

I KISS saranno a Codroipo (UD) -a Villa Manin-

il 18 giugno 2013

yeeaaahh!!!

Il biglietto costa un botto 65 €+ prevendita... ma ragazzi non c'è prezzo che tenga!!!!!

Suonano anche a Milano il 20 giugno.




And I said welcome to the show...

martedì 6 novembre 2012

Sto lontano dallo stress

C'è della polvere qui dentro.

E sa anche un po' di chiuso.

Allora riapriamo e facciamo circolare un po' d'aria fresca.

Sono mancato for a while.

Sì perchè avevo bisogno di tempo per poter rimettere in ordine pensieri, sentimenti e punti di vista.
Ora che tutto è sistemato mi sento pronto per una nuovo periodo della mia vita.

Alle volte è necessario staccare la spina per un po' di tempo.
Soprattutto quando finisce una cosa bella.

Ma ora si volta pagina.

Mi spiace essere stato assente ma non mi sentivo di scrivere qualcosa.
In compenso però vi ho letto, in silenzio, e mi fa piacere che siate tutti vivi... :-)

Ma cos'è successo in questo while?
In questo periodo sono stato molto vicino ad un paio di amici che non vivono un bel momento.
Certo, nemmeno io sono stato all'apice della felicità, però questo stargli accanto mi ha fatto sentire bene.

Aaaaah, se non ci fossi io...
-ci sarebbe qualcun'altro!-

P.

Sto lontano dallo stress
fumo un po' e dopo gioco a pes

lunedì 1 ottobre 2012

Primo anniversario

Sono un pirla... mi stavo quasi dimenticando...

Oggi è il primo ottobre...

Ehehehehehe

Sapete che vuol dire?

Che è passato esattamente un anno da quando sono andato a vivere a casetta mia.

Giusto per... ho ancora le lampadine appese con il classico filo elettrico.

Il resto è una figata.
Non c'è altro da aggiungere...

Dovete sapere che se un ragazzo nasce figlio unico, deve lottare il doppio per la sua indipendenza.
Sì perchè non ha nessuno che gli apra la strada (che poi il discorso che se sei figlio unico sei viziato è talmente falso che vabbè...).
Ma ho sempre avuto uno spirito di indipendenza molto accentuato. Uno spirito di libertà.
Un volermela sapere cavare da solo.

E ora posso dire che ce l'ho simpaticamente fatta.

Sono soddisfatto di me quando riesco a trovare sempre nuovi motivi per aperitivare senza ritegno.



Avrei diverse cose da dire

E molti pensieri da pensare...

Nulla mi esime dal non farlo.

Vado?
Vado.

In tv non fanno più nulla.
Io la guardo solo per i programmi sportivi (da buon italiano medio), e per qualche film sul "niente-male" digitale terrestre.

Ora che ho scoperto che ogni lunedì stanno facendo il filone Clint Eastwood, chi mi stacca più?

Per il resto, c'è poco altro (e di sicuro non vi svelo i programmi trash che seguo tipo "in cucina con ale" ecc.).

Chi si occupa di palinsesti evidentemente crede che siamo nel Burundi al tempo della repubblica delle banane.
Cavolo, se c'ha preso!

Passare da un canale all'altro è un po' come scegliere se farsi una serata tra Malgioglio e Cecchi Paone oppure un sabato pomeriggio assieme alla Mussolini e alla Santanchè.

Direi che c'è tutto il necessario per spararsi sui coglioni

Approposito di coglioni, una volta mi piaciucchiava la politica.

Non ero iscritto a nessun partito però seguivo piuttosto interessato.

Però quando lo schifo è stato maggiore del disgusto ho lasciato perdere.

Fino ad un paio d'anni fa avevo ancora un lumicino di speranza e lo si capiva perchè riuscivo a reggere ballarò fino alla fine. Ora invece mi fermo a Crozza.

Ma poi avete notato che i politici di destra e sinistra sono praticamente uguali e hanno gli stessi programmi?
Soldi, prostitute e champagne.
E i grillini cominciano a scricchiolare prima ancora di entrare nella vere stanze del potere (i night per intenderci).

Il milan, invece, non vince una partita dall'agosto 2007...

Altro da aggiungere..? mmmm vediamo... ah sì...
Blogger ha cambiato l'interfaccia del "dietro le quinte" senza possibilità di ritornare a quella vecchia... me ce devo ancora abbituà...

Insomma non c'è da star tranquilli, qui.
Eh no.

Meno male che mi aspettano gli spritz in centro.
Aaaaah gli spritz in centro.... che frase soave...

E se va bene a me, buona camicia a tutti.
(vediamo chi si ricorda da dove viene questa frase)

martedì 25 settembre 2012

Non ci avrei scommesso una lira...

...ma la scorsa settimana sono entrato nei 31.
O come dice la pepi, ho festeggiato il primo anniversario dei trenta...
La domanda è:
Ci sarà mai qualche parvenza di maturità?
Dubito...

Perchè io sarò sempre così:
l'unico sopra il metro e trenta in coda per lo zucchero filato.



Ho deciso che non cambierò il nome del blog perchè mi sa troppo di count down verso la tomba.

E con questo passo!

mercoledì 19 settembre 2012

E' un diesel?

Sabato sono stato al Friuli Doc a Udine.

Roba da fegati forti.
Sì, sono ancora vivo.

Ma la notizia fondamentale è che tra un bicchiere di vino e una forchettata di frico chi ti ho visto?

Il mitico Francesco Salvi.

Chi se lo ricorda alzi la mano...

Dai, era quello che cantava:

Quella macchina qua devi metterla lààààà
Quella macchina là devi metterla quaaaa
E' un diesel? E' un diesel


Ok mi ributto sul frico. E sul cabernet per dio...

martedì 11 settembre 2012

|| anni dopo

11-set-2001

Alla mattina ero all'università.
Tornai a casa verso mezzogiorno.
Il tempo di tagliare l'erba dal nonno e alle 15 ero davanti alla tv con panozzo e bibita.
Accesi la tv.

Cazzo.

"Beh ma non crollerà mica" pensai... Infatti non crollò... crollarono!
Il tempo di capire cosa stava succedendo e un aereo si abbattè sulla seconda torre.

Mi ricordo che mi staccai dalla tv dopo due giorni.

Con poche parole e molta confusione.
Di sicuro ero certo che le uniche vittime innocenti non sarebbero state solo quelle dei grattaceli ma anche chi non aveva colpa di morire in quella che sarebbe stata la vendetta del mondo occidentale.
Una guerra finita senza giusti e senza vittorie.

Ma volendo rimanere nel luogo simbolo in cui cambiò il mondo in questa epoca, beh, posso solo dire che le cose sono andate avanti, che le ferite forse non si chiuderanno mai e che ora c'è un grattacielo che ha il pesante compito di rappresentare la pagina (mai) voltata.
Ma a me sembra solo una cicatrice curata male. Anche esteticamente.
Sia nella città che amo, sia nel cuore di tutti.



(Ecco com è oggi la Freedom Tower che ha preso il posto delle torri gemelle
... dovrei toccare con mano ma a pelle no me gusta)

venerdì 7 settembre 2012

La magia degli ottantamila

Londra.

80.000 persone.

Immaginatele tutte assieme in uno stadio festoso e urlante.
Immaginate, poi, che il silenzio cali sugli spalti. Improvviso e totale. E solo per 50 secondi.

E' la magia che è accaduta l'altro ieri in occasione delle paralimpiadi.
Questo rispettoso silenzio del pubblico si è creato in occasione della staffetta 4x100m per non vedenti, in modo che gli atleti in gara potessero udire le indicazioni delle loro guide.

Tagliato il traguardo c'è stata l'ovazione del pubblico per tutti, dal primo all'ultimo (soprattutto).

Non è da brividi questo?

Ecco il gesto simbolico di chi è più fortunato (ovvero noi) che tende la mano a chi il destino ha riservato qualche difficoltà in più (che fa sempre parte del nostro "noi") per camminare affianco alla stessa velocità.
Un mano forte, ed attenta, che nessuno rimanga indietro.

Questo è sport.
Questa è gioia.
Questa è vita. Qualunque essa sia. Abile o meno.

giovedì 6 settembre 2012

Oggi.

Oggi.
E come non mai.
Voglio avvolgerti da dietro con un abbraccio d'amore.
Appoggiare la testa alla tua.
Cullarti con il mio respiro.
Regalarti un silenzio che sa di serenità.
Portati in un posto dove il mare è calmo, il sole non scotta, l'aria accarezza, i profumi sanno di primavera e i colori hanno le tinte del pastello.
Oggi.
E domani.

martedì 4 settembre 2012

No, non sono schiattato.

Sono tornato dalle ferie.
Mi vedete per caso contento? No. Ecco appunto.
Nemmeno io.

Quindi bando alle ciance e ciancio alle bande: mi avete di nuovo tra i piedi.

Che dire... ricomincia il solito tram tram anche per chi il tram non lo prende.

Posso aggiungere una cosa?
Sono felice che torni il freddo! L'estate mi sta sui cogl....

Invece con le stagioni cupe tutti ci diamo una ridimensionata, non siamo più così belli, free, abbronzati, simpatici, scanzonati e neppure socievoli.

Un po' di pace finalmente!

Settembre lo adoro. Ma porta con sè un gravoso dubbio... dovrò cambiare titolo al blog?
Giuro che questa domanda non mi fa dormire da settimane.
E neppure mangiare.

martedì 7 agosto 2012

Lacrime

Lacrime.

Lacrime olimpiche.

Lacrime di un ragazzo di 27 anni che ha ceduto al fascino sporco di una scorciatoia per arrivare ad un oro che non avrà mai più nella vita.

Lacrime di un ragazzo di 27 anni che dev'essere salvato, dato che l'atleta, ormai, è morto. Ma prima di tutto si è uomini e bisogna aiutare chi precipita in un buco nero.

Lacrime di un portoricano di 35 anni a cui basta meno di un minuto per vincere una medaglia d'oro che a quell'età è quasi un miraggio.

Lacrime di un portoricano di 35 anni che dopo aver vinto tira fuori dalla divisa di gara la foto della nonna scomparsa e si inginocchia baciandola.

Lacrime di pioggia dal cielo di Londra in cui si mescolano gioie e dolori, vittorie e sconfitte in un valzer tortuoso di emozioni, in una serata in cui, uno che è appassionato di questi giochi, si ritrova ad aver sentimenti contrastanti.
E tutto sommato ad amare ancor di più questo sport.




Renato Pozzetto

Questa è fresca di stamattina.

Noi, come azienda, facciamo beneficenza alle suore.

Loro, che Dio le abbia in gloria, ci regalano sempre borse di rosari e statuine della Madonna (da non leggersi "della madonna" alla Renato Pozzetto inteso come "figata" ma proprio della Santa Vergine Maria).

Ecco.

Questa volta però le statue della Madonna sono piuttosto grandi.

Ed è qui che la mia collega (40 anni, single) ha esclamato "ullalà, questa statua sembra un fallo".

Ehm...

Sgomento in ufficio.

giovedì 2 agosto 2012

martedì 31 luglio 2012

Voi non state bene... e io non sono la vostra medicina

Ringrazio la vicina ...Domani è comunque un altro giorno per avermi dato l'idea di pubblicare le ricerche che conducono al mio blog.

Riporto fedelmente ciò che ho trovato.

Snocciolo:

1. federica pellegrini    (ok ci sta)
2. inchiappettata    (eh no, questo no)
3. cornuto e mazziato    (pure!)
4. 26 luglio dimmi di ke segno sono    (se non lo sai tu...)
5. io cornuto    (sei quello di prima?)
6. io_e_chi_senno    (ah sì, sei tu!)
7. perchè quando ti fai le seghe ti viene mal di testa?    (oddio...)
8. trombare una cougar    (già meglio, per te dico)

e poi il migliore:

9.  40 anni e non dimostrarli    (hahaha passa tra 10 anni)


Fantastico.
Se avete anche voi parole chiave imbarazzanti per il vostro blog fatemelo sapere.

lunedì 30 luglio 2012

Federica Pellegrini

La Fede nazionale ha cappellato alla grande, direi.

Arrivata non so come (ma lontana del podio) nei 400 stile libero.
Sì, lei che ha il record del mondo sui 400.

E meno male che non ha fatto la porta bandiera, altrimenti non si sarebbe qualificata neanche per la finale.

"Ho dato tutto in gara"

Eh grazie! ci mancherebbe... peccato che durante l'anno hai preferito le copertine dei magazine agli allenamenti e hai cambiato 4 allenatori in 2 anni.

Sapete chi ha vinto la gara dei 400? Una francese allenata dal... suo ex allenatore.

No comment.

Delusissimo.

venerdì 27 luglio 2012

Un cielo senza vento

In questa notte, sotto lo stesso cielo, stasera mi sento più solo.

giovedì 26 luglio 2012

Crosstown traffic

"Siamo messi male" direbbe il mio compare.

Sì perchè stamattina sono rimasto con lo sguardo fisso nel vuoto (mi capita spesso in questi giorni) ad uno stop mentre il semaforo è diventato verde.

Il tizio dietro mi ha suonato più volte e io mi sono addirittura infastidito.
"Ma chi cazzo è che continua a suonare?" ho sbottato.

Poi mi sono accorto che da circa mezz'ora toccava a me passare.

Sono ripartito.
Incazzato con il mondo.
Incazzato con me stesso.


What's that in the street?
Crosstown traffic
Yeah, look out
Crosstown traffic
Yeah look out

(Jimi Henrix - Crosstown traffic)

martedì 24 luglio 2012

Io non sono così!

A: "di che segno sei?"
P: "vergine"
A: "ascendente?"
P: "vergine"
A: "che segno palloso"
P: "..."
A: "capisco perchè ti fai seghe mentali"
P: "e perchè dovrei farmele scusa?"
A: "perchè hai un segno da seghe mentali"
P: "ah beh..."
A:" vedi? tu sei pignolissimo e ci metti il doppio degli altri ad arrivare al tuo obiettivo"
P: "ma non è vero, non sono pignolo"
A:" se vuoi ti faccio una sedura di 20 minuti di pnc e sei come nuovo"
P: "eeeh???"

lunedì 23 luglio 2012

Io sono figlio unico.

Una bella sfiga.

Me ne accorgo soprattutto ora.

Perchè sto vedendo un fratello e sorella che si tengono per mano nei momenti più duri.
Pur non vivendo vicini.
Pur essendo separati da km e da stati diversi.
Pur avendo caratteri differenti.
Pur avendo una visione della vita diversa.

Eppure questo "esserci" è dovuto non solo a un legame di sangue.
Ma nasce da un affetto e da una unità indivisibile.
Da una unione che è un tesoro pieno di ricordi.

Questo mi lascia meravigliato come un bambino davanti ad un gioco di prestigio.
Un rapporto così bello mi riempie il cuore.
E mi sento accarezzato anch'io.

Thanx.

sabato 21 luglio 2012

giovedì 19 luglio 2012

Blog 100% Affidabile!



WOOOOOW

Ammetto, non me l'aspettavo questo bel premio!!

Vorrei ringraziare veramente di cuore B&K (alias: basilico & ketchup - meravigliosa italiana che vive in USA) per avermi nominato come meritevole del premio BLOG 100% AFFIDABILE!

Sono rimasto piacevolmente spiazzato perchè non pensavo che le mie stupidate potessero essere degne di nota :-)

Il premio e' stato ideato da "Gli affidabili.it" che si occupa di "pubblicare sul sito una selezione dei blog e delle risorse internet più utili per le diverse categorie di professioni, artigiani e mestieri disponibili".

Regola vuole che devo motivare il perchè ho aperto questo blog: semplice. Volevo specchiarmi.
Capire chi sono veramente, cosa mi anima e come prendo le situazioni che la vita mi propone.
Insomma, conoscere un po' di più Paolo.

Altra regola vuole che io debba nominare a mia volta 5 blog degni di questo premio.

Quindi procediamo.

Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio "Il Blog Affidabile"  disponibili a questa pagina http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile . Sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio


Ecco la lista dei vincitori:

Italyanello in Giappone: questo sito è semplicemente eccezionale. Racconta di un veneto andato a vivere in giappone. E ho detto tutto! Un milione di foto e di simpatia.

La banda dei cuori solitari: la Pulce ne combina una dietro l'altra, vale assolutamente la pena seguirla tra le sue prove di cucina e le sue pazze avventure. Oh sì!!!

Le piccole donne sono cresciute... (o almeno ci stanno provando full time): che donna, Viola. A me fa morire ogni suo punto di vista!!! Lo merita il premio, eccome! E mi raccomando di festeggiare con Azzuro eh?

Niko's Tea Time: mitico, Niko! Ecco una di quelle persone che mi piacerebbe conoscere dal vivo. And the winner is...Niko! PS: cosa aspetti a passare su blogger? ;-)

Visioni distorte: Eva ti lascia semplicemente senza parole. Un'artista totale. La mano de Dios è la sua, per come scrive. Un blog fatto di pensieri e musica di qualità innarrivabile. Ammetto che le parole di questo blog non le ho mai lette da nessun'altra parte.



Ecco bloggers... Venite e ritirare il vostro premio e se non sapete come fare, le istruzioni le trovate qui: http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile


PS: Io intanto cerco di capire come diavolo si mette sto gagliardetto nella colonna affianco... mah!!! -_-

lunedì 16 luglio 2012

Ilarità spicciolissima

Alla meravigliosa età di 12 anni mentre Holly e Benji più che dei miti da emulare erano degli dei da venerare (anche perchè provate a saltare sopra la traversa di una porta di calcio!), mia cugina mi regalò una cassetta di Jovanotti.
Capite perchè mi sono dato al trash metal?

Cmq era per dire che anche se lui non è il mio cantante preferito -tutt'altro- oggi mi ha fatto sorridere.

Sì, quando il buon Lorenzo in una sua canzone canta che:
...Sono ritornate le lucciole a Roma...
Ecco. Cosa intende effettivamente?
E' per caso un messaggio in codice per il virgulto ex premier?
Oppure l'avviso di una piaga d'egitto come quella delle cavallette?


Perchè io già me la immagino la scena tra Tizio e Caio della Protezione Civile:

T: "capo, hanno detto che arriverà una piaga"
C: "ma quale piaga d'egitto"
T: "sì effettivamente si tratta proprio una di quelle..."
C: "ma va là... vado a farmi un massaggio porno soft, non disturbatemi".

E con questo non voglio offendere nessun fan del cantante, della protezione civile o dell'ex premier. O di tutti e tre.



PS: ve lo dovevo un post intelligente!!

giovedì 12 luglio 2012

Ciao. E grazie (2)

Sì ok ok. Ho scritto obbrobriate.

Ricominciamo.

Anzi, voltiamo pagina.

Stamattina ho fatto un post da censurare. No, niente di porno, ma solo oscenità mentali.

Per chi se l'è perso... amen....

venerdì 6 luglio 2012

Quando...

...State guidando e accanto a voi il vostro amico vi dice:

"ora ti faccio fare una strada che so solo io..."

Ecco appunto...
la sa solo lui, infatti arrivate in ritardo di 20 minuti e con il serbatoio praticamente svuotato!

lunedì 2 luglio 2012

Linea 77 - Vertigine

Mi sono chiuso in quattro mura,
Giù in città,
Dove tutto non è mai abbastanza.
Nottate insonni a cercare sicurezze che
Danno solo una parvenza di stabilità.
Ora dimmi che non avrò paura,
Che quando sarò solo non avrò il timore di cambiare.
Ora dimmi che troverò la strada,
Che sarà tutta mia,
Lontana dal fondo in cui mi trovo.
La pelle che brucia,
Il respiro si spezza,
Cuore che pompa sangue e paura:
Vertigine..
Io non sono mai stato qui.
E cammino a testa bassa, nell'incertezza
Che mi porto sempre affianco.
Falsa e vigliacca mi consiglia
L'ennesima rinuncia, l'ennesima condanna
A un sogno appena accennato.
Ora dimmi che non avrò paura,
Che quando il buio arriverà sarò pronta a guardarmi in faccia.
Ora dimmi che non sarò da solo,
Che tenderai la mano per salvarmi
Dal vuoto in cui mi trovo.
La pelle che brucia,
Il respiro si spezza.
Cuore che pompa sangue e paura:
Vertigine..
Io non sono mai stato qui.
È questione di un istante,
Perciò passerà
Da noi come un contatto nel buio.
Salirà in me.
Liberami.
Mi sono chiuso in quattro mura,
Giù in città,
Dove tutto non è mai abbastanza.
Nottate insonni a cercare sicurezze che
Danno solo una parvenza di stabilità.
La pelle che brucia
Il respiro si spezza
Cuore che pompa sangue e paura
Vertigine..
Io non sono mai stato qui.
La pelle che brucia
Il respiro si spezza
Cuore che pompa sangue e paura
Vertigine..
Io non sono mai stato qui.
La pelle che brucia
Il respiro si spezza
Cuore che pompa sangue e paura
Vertigine..
Io non tornerò più da te.

venerdì 29 giugno 2012

Questa mattina non avrei voluto svegliarmi.
Sono andato al lavoro mezz'ora più tardi.
Non mi frega.
Sto indossando la stessa maglietta da non so quanto.
Sì, proprio io che sono un fighetto.
E' proprio vero che ci sono un milione di cose di cui non te ne frega nulla, quando...
Nemmeno di hattrick.
Non mi interessa nemmeno più andare al mare.
Non mi interessa del caldo.
Ho un mal di testa che mi perfora.
Colpa della birra di ieri. Scaduta da una vita, ma non avevo altro in frigo.
O forse sì.

giovedì 14 giugno 2012

Ogni giorno

Non ero abituato alle sorprese. Quelle belle.
Non ero abituato alla presenza. Quella vera.
Non ero abituato alle parole. Quelle d'amore.
Non ero abituato alle mani. Quelle che mi stringono.
Non ero abituato al tempo. Quello che mi dedichi.
Non ero abituato ai sogni. Quello che stiamo vivendo.

Grazie.

Grazie perchè tu stai portando tutto questo.
Ogni giorno.

giovedì 7 giugno 2012

Buona domenica

Vagando per i blog, leggo.
Leggo di storie finite male, di rifiuti, di vivere difficile, leggo di rabbia e sofferenza, di incomprensioni, di notti insonni, di telefoni che non squillano, di sabbia negli occhi e di vetri sotto le unghie.
Leggo di pianti, di lacrime scese lentamente. Di vuoto.

Impossibile non immedesimarmi.
Le ho provate tutte.
Ho suonato l'intero repertorio.
E non sono di certo l'unico. Purtroppo.
Arrivare secondo.
So cosa significa.
Quando il tuo posto in realtà doveva essere il primo.
Però non sei tu che puoi scegliere.

Quando ascolto "Buona Domenica" di Antonello Venditti mi chiedo che fine abbia fatto quella ragazza.
Quella che in una domenica estiva piena di sole (la peggiore secondo me) lei stava male, chiusa in camera aspettando qualcuno che non sarebbe mai arrivato.
"Tristezza nera nello stomaco e in testa voglia di morire"
Antonello l'ha sempre saputa lunga.

Ora che fine avrà fatto lei?
Mi piace pensare che abbia trovato l'amore della sua vita.
Sì ora lei sarà felice.
E quella canzone solo un ricordo.
Una foto scolorita.
Un dolore da non vivere più.

Ragazza, dimmi... come si fa a passare indenni a quelle domeniche?
Insegnamelo ti prego.
Perchè io, nei miei 30 anni non dimostrati, ancora non l'ho capito.
E ancora sto torturando quel muscolo lacerato del mio cuore con la lama spietatamente affilata della mia mente.

lunedì 4 giugno 2012

Confessioni scomode (2)

Spesso mi dimentico di chiudere a chiave la porta d'ingresso prima di andare a dormire.
Una volta l'ho pure lasciata socchiusa.
Quando la mattina dopo me ne sono accorto, mi sono vergognato di me stesso.

Tanto in casa non c'è nulla da rubare.
...A parte me che sono un gioiellino :-))))

giovedì 31 maggio 2012

La voglio

L'ho vista in un negozio in centro.
TU sarai mia.





lunedì 28 maggio 2012

Trieste














Un giorno ti porterò con me in questi posti.
Tra queste luci in mezzo al mare.
Ti abbraccerò da dietro.
I tuoi capelli saranno irrequieti per il vento ma il tuo sorriso si vedrà bene. 
Mi avvicinerò al tuo orecchio.
E con la città che ci illumina... ti chiederò di stare con me, fino all'ultimo battito del mio cuore.

The Wall

Sabato mattina, mentre tutte le coppie del mondo facevano all'ammmmore in maniera rilassata, lenta, gioiosa, assaporandosi goduriosamente, facendo un piccolo break per colazione per poi riprendere e concludere dopo ore con la doccia a due............(ma perchè mi devo fare male da solo? perchèèèè???)........ il sottoscritto ha aspettato il pittore invano che non è mai arrivato.

Sì perchè avevo ben deciso di far sistemare The Wall di casa. Il murone.

Invece è andato a finire che a mezzogiorno, mentre le coppie escono dalla doccia per intenderci, io ero disteso al parco dopo aver lasciato in casa i (pochi) mobili spostati e un "Fuck you (w)all" in pieno muro.

E pensavo ad una cosa.
Che i sabato mattina, mi fanno cagare.
Mi fa' cagare anche la domenica.
Mi fanno cagare i giorni di festa.
Perchè io la festa non la sento.
Perchè Cesare Cremonini, che io aborro, ha indovinato una frase giusta nella vita (da quando Senna non corre più, da quando Baggio non gioca più, da quando non ci sei tu... non è più domenica).

Ed è fottutamente vero.

E allora mi rifugio a Trieste, cammino, guardo, ammiro, bevo, mangio, respiro e vivo la città.
Stasera pubblico le foto così capite che cosa significa la parola Trieste per me.

No, oggi non è giornata, si nota?

martedì 22 maggio 2012

Il sole e l'aria.

Ecco chi e/o cosa ho trovato sabato pomeriggio nel parco della mia città.

Snocciolo:

1. Un gruppo che faceva yoga
2. A ben pensarci poteva anche essere una seduta di recupero tossicodipendenti.
3. Undici mamme con 8 figli a testa che hanno impiegato un ora per decidere dove mettersi
4. Una coppia di fidanzantini che giocava a pallavolo in maniera talmente sgraziata e scoordinata che mi faceva tenerezza.
5. Loro se la ridevano beatamente.
6. Poi hanno cominciato a giocare a calcio e ammetto che lui era più impedito di lei.
7. Mamma con la bandana che accompagnava la sua piccola anch'ella con una bandana rossa.
8. La bandana era più grande della testolina.
9. Tipo sospetto più coperto della monaca di Monza.
10. Il mitico e onnipresente uomo con il metal detector... tadaaaan!
11. Aveva pure la tenuta di ordinanza: cappellino, occhiale scuro, maglietta bianca, marsupio nero
12.All'inizio pensavo fosse con un decespugliatore, poi mi sono tolto gli auricolari e ho capito che era proprio un... pirla. Ridicolo per giunta.
13. L'uomo metal detector si è fermato e ha cominciato a scavare.
14. Prima che si ritrovi in Australia, qualcuno gli dica che se cade una monetina o un anello, rimane sull'erba e non viene risucchiato dalle viscere dell'inferno.

15. E poi... la coppia perfetta.
Il sole caldo e l'aria fresca che danzavano sopra di noi come a voler rinforzare il loro legame eterno.
Un patto d'amore in cui il sole promette che scalderà l'aria quando sentirà troppo freddo e l'aria rinfrescherà il sole quando sarà affaticato dal caldo.
Perchè è così la vita.
Ognuno porta quel che ha e lo condivide con chi ama.
Per una felicità sempre più grande.
Per una felicità che non avrà una fine.
MAI.

venerdì 18 maggio 2012

Voci di corridoio

Stamattina, mentre ero in giro tra gli uffici ho sentito che:

"Che bella la puntata di ieri dell'Uomo tigre..."

Cheeeeeeeeee?

Stanno ritrasmettendo l'UOMO TIGRE???
Dove? Dove?
A che ora? A che ora?


Solitario nella notte va
e se lo incontri gran paura fa
il suo volto ha la maschera... tigggreeeee

giovedì 17 maggio 2012

Vuotafone

Il fatto è che quando pensi di chiamare un numero Vodafone ma che Vodafone non è.... Ti inculano 50 euro come niente!

(noblesse oblige)

mercoledì 16 maggio 2012

Concertone

Su dai!
Non posso rompervi le palle da mesi per il concerto dei Metallica e poi non postarvi nulla, vero?

Bene.
Allora.
Concerto epico.  E non aggiungo altro. Anzi sì.
Fuochi d'artificio, fiamme sul palco, palloni in mezzo alla folla, ritornelli cantati dal pubblico... insomma c'era di tutto.

E qui un bel video per farvi capire l'atmosphera con l'inizio di Enter Sandman.

video


In internet ci sono già un sacco di video migliori, lo so... ma questo l'ho fatto io :-)

lunedì 14 maggio 2012

My dream

Io so cosa mi fa stare bene.
Pensare alla mia vita che non c'è. E che sarà.
Sì mi fa stare da Dio.

Ok è vero, ci sono molti ostacoli verso il mio obiettivo. Ma non mi tiro indietro.
Le vie più difficili le può percorrere solo chi vuole ottenere il risultato più importante. Solo i migliori.
Ma la cosa interessante qual'è?
E' che chi comincia a percorrere quella strada è solo dotato di coraggio e di voglia estrema di raggiungere il proprio obiettivo. Nient'altro.
Perchè migliori lo si diventa solo dopo essere arrivati alla fine di quel lungo percorso. Quel percorso che ti cambia tappa dopo tappa.
Non l'aver mai perso la fede verso il proprio sogno è forse l'aspetto chiave.

Io so qual'è il mio sogno.
Lo so.

Nella foto sotto c'è un bambino di 6 anni, con mamma e papà al concerto dei Metallica.
Sta ridendo. Non è lì per forza.
Probabilmente ascolta i cd a casa seduto sulle gambe del papà per poi scattare in piedi nel momento dell'assolo e fare del sano airguitar in calzetti antisdruciolo. Poi arriva la mamma e canticchiando il ritornello di Enter Sandman vanno tutti a cena.


Capito il mio sogno?

"Twisted your mind..."

Vorrei dire tante cose.
Ma non trovo le parole.
Per nessuna di queste.

Vorrei parlarvi delle mie emozioni.
Ma non capisco cosa ho dentro.
Non l'ho capisco.

In questo preciso momento, ore 13.21 di lunedì 14 maggio sono dentro un'uragano di sensazioni.

Vivo di emozioni.
Eppure ora sono in corto circuito.
Anzi, in overflow.

Sono indietro con tutto. Devo fare mille cose.
Eppure...

sabato 12 maggio 2012

Only for a night

Gimme fuel, gimme fire.
Gimme that which I desire.

But please... no rain... only for a night... please...

 

venerdì 11 maggio 2012

Vincent.


(Campo di grano con volo di corvi)

Briciole di grano
il vento le violenta al mio passaggio
la strada è segnata
la percorro verso il nuovo domani
insieme ai neri corvi miei compagni
lascio la luce per il buio in cui mi annullo.

- Van Gogh.

martedì 8 maggio 2012

Parental advisory...

...c'è del torpiloquio sostenuto, in questo post.

Questo wkend è stato un tormento assoluto.
Non ne ho azzeccata una.

Tempo fa avevo iniziato a vedere il film "Le pagine della nostra vita". Non conoscendone la fine me lo sono scar... regalato... per sapere come andava a finire.
PORCA TROIA.
Non devo aggiungere altro se non che sono un coglione all'ennesima potenza.
Mi ero ripromesso di non guardare quei film.
Ma ci sono ricaduto perchè avevo bisogno di una spinta positiva.
Esticazzi della spinta positiva.
Insomma ho odiato tutti, partendo da me e arrivando al mondo intero.

Per fortuna ho recuperato con "RocknRolla". Sì, merita.

Poi, dopo non-so-quanto sono andato in un locale fescion.
Leggasi, mi ci hanno trascinato.
Mi sono ritrovato a parlare con una ventenne che parlava da ventenne.
Non ci ho capito quasi un cazzo. Sarà stata la musica alta.
Dopo ho raggiunto le ragazze della mia compagnia.
Mi hanno chiesto se mi depilo.
Era meglio se stavo con la ventenne.
Ho subìto il loro quizzone su che biancheria vorrei trovare addosso una donna.
"Ragazze, non ci vado da una vita con una donna, cosa mi chiedete a fare..."
Mi hanno cazziato dicendo che mi sto buttando nel cesso e che debbo uscire più spesso.
Ma io, a casuccia mea tra i miei film autodistruttivi mi ci trovo anche bene.
Poi hanno parlato delle vacanze.
Oddìo le vacanze. Non ci avevo neanche pensato.
Loro, le ragazze, non sanno dove andare.
I miei amici maschi invece sì: Formentera+Ibiza.
"No, io non vengo"
"Ma dai non fare il rotto in culo"
Stronzi e cari allo stesso tempo.

Allora, chi fa cambio di vita?

lunedì 7 maggio 2012

Pistacchio

C’è un giornalista che seguo spesso.
E che stimo.
Seguo sempre chi stimo.
Questo vale anche per il mondo dei blog per quanto poco possa conoscere le persone che ci stanno dietro.

Anyway.

Dicevo che c’è un giornalista in gamba che mi ha insegnato un concetto fondamentale che ho fatto mio e che mi piacerebbe farlo arrivare anche ai miei ipotetici figli.

C’è solo una cosa più importante delle nostre conoscenze ed opinioni personali.
È l’onestà intellettuale.

La capacità dell’uomo di capire effettivamente cos’è giusto e cos’è sbagliato al di là della propria posizione su un determinato argomento. Il saper riconoscere la realtà dei fatti (se ci sono questi fatti) senza distorcerla con il punto di vista personale.

In poche parole, il NON negare l’evidenza. L'essere obiettivi.
Altrimenti c’è il rischio che ci creiamo un mondo che non c’è, nato da opinioni drogate dalle sensazioni provenienti dallo stomaco.
E non parlo di discussioni legate al gusto del gelato al pistacchio se è buono o no, ma intendo argomenti che hanno prove e controprove che mettono in luce una determinato accaduto.

Anzi, lode a chi, poi, cambia punto di vista dopo essersi accorto che le cose non stavano come credeva.
Sciapò.

Ecco.

Mi serviva fare questa premessa per dire che… la Juve ha meritato lo scudetto.
Sì, lo ammetto.

Io però non cambio… finchè vivrò sarò un rossonero.
Ci mancherebbe!
 

PS: il gusto pistacchio non l’ho mai assaggiato. Per la cronaca, dicono non sia poi così male.

sabato 5 maggio 2012

Non ti prometto che cadremmo sempre in piedi.
Ma ti assicuro che cadrai sempre sopra di me.

P.

(A chi ci sarà nel mio futuro.)

venerdì 4 maggio 2012

Metallica a Udine, the countdown: -9

Come ho scritto tempo fa qui, domenica prox sarò al concerto dei Metallica a Udine.

Se interessa a qualcuno, ci sono ancora biglietti disponibili.
Ecco qualche preziosa info:

Live @ Stadio Friuli, Udine, Italy
Domenica 13 Maggio 2012

Inizio concerti: ore 17.30
Special Guest: Machine Head + Gojira

Prezzi dei biglietti:
Gradinata Non Numerata: € 65,00 + diritti di prevendita
Prato: € 65,00 + diritti di prevendita (esauriti)
Curva non numerata: € 45,00 + diritti di prevendita (esauriti)
Tribuna Numerata (nord e sud): € 75,00 + diritti di prevendita

Su 40 mila biglietti ne sono stati venduti 36 mila circa.

Aspettando i Metallica...
Straordinaria festa evento per i migliaia di giovani dall'Europa che si terrà sabato 12 maggio alle ore 18.00 al Parco del Cormor di Udine (adiacente Stadio Friuli).


Sleep with one eye open
Gripping your pillow tight

 

giovedì 3 maggio 2012

Allora

Non si comincia mai un discorso con "allora".

Allora, dicevo... ho capito che un simpaticissimo ragazzo di trent'anni è meglio che non vada a correre dopo 4 spritz e mezzo kg di patatine sullo stomaco.
Questo ridicolo atleta ha avvertito subito un certo "mal di mare" e prima che tutto si trasformasse in uno Tsunami intestinale è ritornato ai box.

Parliamo di cose serie e strane.

Un amico mi ha confessato che in questi giorni deve decidere se andare a convivere. Questa è la cosa seria.
La cosa strana è che lui è... single!
Già.
O meglio... si sta risentendo da qualche gg con la sua ex e vogliono provarci.
Mah.
Bah.
Dalla sua faccia sembrava che dovesse decidere se morire sul patibolo con impiccagione o in una camera a gas.

Teoricamente se la tua dolce metà ti chiede di vivere assieme, non vedi l'ora.
Dico "teoricamente" perchè ammme non l'ha mai chiesto nessuno (non vi faccio pena come un calimero piccolo e nero?).

Che poi, la convivenza, la vedo come se fosse l'anello di fidanzamento del 2000. Cioè se lo fai è perchè l'idea è quella di legarsi per sempre con questa persona, che poi ci si sposi oppure no.


Chiudiamo con il cibo.

Ieri ho provato a fare degli involtini di pastasfoglia con dentro ricotta, grana e rosmarino tritato tutto assieme.

Mai più!

Adiòs.

lunedì 30 aprile 2012

L'Amore sbriciola tutto il Nero

...tutte le paure, le fobie e i limiti che ti porti dietro da una vita.

Ti trasformi in una nuova versione non solo per chi ami, ma anche per te e perchè ci credi in quell'Amore.
E ti accorgi che tutto ciò che prima era un'incognita da evitare, diventa una  nuova via da conoscere. I limiti si aprono alle vedute più lontane, il coraggio guida la tua mente.

E' proprio chi divide la vita con te che ispira questo cambiamento.
Diventi affamato delle sue idee, dei suoi punti di vista, della sua vita e improvvisamente li senti tuoi. Tutto quello che era solo suo, diventa tuo.
Anzi, Vostro.

domenica 29 aprile 2012

Tu mi capisci di musica?

Fallin' di "Aliscia Kizz" è un signor pezzo.
Lo sto ascoltando ora.
Brividi.

Nella mia mente fantasiosa alla JD (Scrubs), l'ho sempre immaginato come il sottofondo ideale per un incontro o una cena romantica.

Fino all'altro giorno.
E precisamente fino a quando mi hanno freddato con un "gran pezzo da spogliarello questo". 
-_-

Io non ci avevo mai fatto caso, però.. effettivamente...

sabato 28 aprile 2012

giovedì 26 aprile 2012


 
Dai vieni via con me.
Sarà bello vedrai.
Ti porterò a mangiare pesce fresco e bere del vino fruttato.
Ti farò vedere posti che ti rimarranno nel cuore.
Ti porterò in riva al mare e ti indicherò la prossima meta dove vorrei andare con te.
Ti ascolterò incuriosito.
Ti farò mille domande.
Mi piaci lo sai?
Poi ti parlerò di me, di chi sono, di cosa ho fatto e di cosa vorrei.
Magari ti sorprenderò.
E quando avrai freddo ti abbraccerò.
Perché alla sera, qui, tira il vento.
E non voglio che tu prenda freddo.
Il freddo ferisce.
Il freddo allontana.
Ora per noi ci deve essere solo il sole.
Ci dobbiamo scaldare.

Ci dobbiamo guardare.
E di notte solo disegni di stelle .
Finalmente sei arrivata.
Lo senti il mio cuore?
Ti aspettava.
E’ tuo.


P.

mercoledì 25 aprile 2012

99

Appena arrivato e lavato.
Sbalzo estremo di epoce.

Giulia mi ha dato del filo da torcere, lo ammetto. Alice invece con i suoi occhioni celesti rideva alle mie smorfie. E chi non ride? :-)

Anyway.

Oggi, giorno della Liberazione, il Nonno compie 99 anni.
Insomma, ho in casa un protagonista di quella liberazione.

Si guarda ancora la sua amata juve a volume altissimo.
I suoi occhi penetranti assumono una espressione soddisfatta quando gli dico che un giorno anch'io mi lascerò crescere i baffi come lui.
E come sempre mi risponde: "Tu puoi farlo perchè hai la barba scura. Un biondo starebbe male".

A te Grand'Uomo.
Non meriti di vedere l'italia di oggi, ma ci sono qui io ad assicurarti che i tuoi sforzi non saranno stati MAI vani.

E non mollare proprio ora.
Le 3 cifre sarebbero un gran colpo.

A modo mio, come sempre.
P.

martedì 24 aprile 2012

Quando piove il 25 aprile...

...Ci si butta tutti sui giochi in scatola.

Veloce panoramica:

Risiko: capace di distruggere amicizie decennali e coppie solide in una sola partita. Io sono un fenomeno. Dopo 3 turni hanno capito le mie missioni, dopo 5 sono out.

Monopoli: l'unico gioco dove effettivamente faccio la mia parte. E la faccio anche abbastanza male. Potrei vincere qualche volta, ma creo sempre una compra/vendita dell'ultimo minuto che da geniale si trasforma presto in puttanata con effetto retroattivo.

Trivial pursuit: il festival dell'ignoranza. Il segreto sta nello stare in coppia con il più bravo. E non sono io. Io sono quello che sta in coppia.

Taboo: qui sono meravigliosamente il numero uno. Il problema è la squadra con cui gioco.


Al momento non ricordo altre debacle degne di nota.
E ora incrociamo le dita per il sole di domani.

lunedì 23 aprile 2012

Who knows...

Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che i corpi si vedano. Generalmente essi avvengono quando arriviamo ad un limite.
Quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente.

(Undici minuti - Paulo Coelho)

domenica 22 aprile 2012

Buggie

La bugia che dico più spesso senza rimorso? Al lavoro:
"Essendo stonato faccio più fattica a riconoscere le dopie nelle parole"

In verità sono un gran pezzo di somaro.
E soprattutto mi dimentico sempre di usare la correzione automatica nelle mail!

venerdì 20 aprile 2012

Se solo...

Il bello di non vedere quasi mai i film appena usciti -ma un paio di anni dopo- fa sì che in tv ci sia sempre una prima visione ad aspettarmi.

Se solo avessi saputo che "If Only" non era poi così commedia...

mercoledì 18 aprile 2012

martedì 10 aprile 2012

Hello, I love you. Won't you tell me your name?

...cantavano i doors.

E' inutile girarci attorno.

Sono innamorato.

Innamorato di una ragazza che non avrò mai.
Una ragazza che è già di un altro.
Lontana, lontana, lontana.

A me rimane solo l'immagine marchiata a fuoco nel cuore e scolpita con rabbia nella mente che appesantisce anima e corpo.

Come faccio a sognare adesso che non c’è più il personaggio principale delle mie fantasie?

Non potrò guardare quegli occhi dolcemente penetranti.
Non sarò io a farla ridere.
Non bacerò il suo viso di porcellana accarezzato dai quei capelli neri come la pece.
E nemmeno potrò tentare di capire il suo modo così particolare di esprimersi, che adoro.

Ok. È inutile fare l’inventario di cosa non potrò e non sarà.
Non mi hanno messo al mondo per contare i morti.

Ma non sono stupido.
Non è una cottarella.
Non sono tipo da cottarella (ecco a voi l’uomo duro e puro, come no).
Ammetto che non salto da una donna all'altra e quando una ragazza mi entra nella testa - e nel cuore - ci rimane per molto tempo.

E lei mi piace davvero.
Troppo.
Quel troppo che diventa incontenibile se non riesci a darlo. Che ti esplode in mano se passa il tempo massimo.
Io che ci metto una vita prima di farmi coinvolgere emotivamente da qualcuno.
Io che raramente sento le farfalle nella pancia.
Mi sembrava la volta buona.
Il sogno di una vita.
Mi sembrava tutto tranne questa tristezza nera.

Quello che crea disagio, non è il non avere lei.
Ma è il vuoto che lascia dopo che hai capito che non l’avrai.

E ora mi sento al buio.

PS: grazie per i commenti nel post precedente.
Siete stati davvero cari. Tutti.

sabato 31 marzo 2012

What the Fuck!

Premessa:
E' un periodo di merda.
Peggio di così non può andare.
Anzi sì.

Mettiamo che avete un amico che di giorno non fa altro che pomparsi i pettorali, abbronzarsi e colpirsi con il sole i capelli.
Mettiamo che questo amico (che chiameremo Colpo di Sole) parli solo di calcio e cagate.
Sì, anche con le donne.
Mettiamo che l'unico suo obiettivo sia quello di andare in tutti i locali di tendenza.

Bene.

Ora mettiamo che nella sua stessa palestra ci vada una ragazza.
Mettiamo che questa ragazza sia una persona in gamba, carina, e pure simpatica va'.
Mettiamo che lei si invaghisca di Colpo di Sole.
Mettiamo, anche, che si invaghisca così tanto da lasciare il suo ragazzo dopo 8 anni.
A sto punto mettete (voi, perchè io mi sto già incazzando) che si faccia avanti lei verso Colpo di Sole e che, dopo averlo conosciuto, gli chieda di uscire.
Mettete che ora siano una coppia con obbiettivi - non ufficiali - di convivenza.

Ottimo.

Vi brucia?
Vi sentite defraudati?
Siete neri come il catrame appiccicato ai polmoni di un turco?
Ma nooooo.
Dopo tutto vi state solo spaccando il culo da tempo immemore per cercare la persona giusta - uscendo - conoscendo - ingoiando rospi amari grandi come ippopotami.

Morale della favola: i colpi di sfiga non hanno lo stesso appeal dei colpi di sole.
Ecchecazzo.


L'espressione da telegatto esprime tutto il mio disappunto.

giovedì 29 marzo 2012

Lana Del Rey - blue jeans

Penso che lei sia il top in questo momento.

lunedì 26 marzo 2012

Non esiste lie(vi)to fine.

Sono stanco
vorrei appoggiare la mia testa sulle tue gambe
sentire la carezza delle tue mani che scorrono sul mio viso
chiudere gli occhi e lasciarmi andare
tra i profumi del tuo corpo.
Ma tu.............
Tu non ci sei, cazzo!


Cambiamo discorso che è meglio: ho fatto i biscotti.

Sabato, vista la giornata stupenda che c'era fuori - e con il sole che mi entrava in cucina - ho pensato bene di accendere il forno e fare 4 (quattro!) teglie di biscotti.

In casa c'erano 175 gradi, infatti l'ultima sfornata l'ho cucinata a temperatura ambiente.

Era la prima volta.
Com'è andata?

Non male.
A quanto pare devo aver preso la ricetta in un sito di produzioni industriali, dato che mi sono letteralmente cagato addosso quando ho visto l'enorme palla di pasta frolla che non diminuiva mai.

Però amici e colleghi hanno apprezzato.
Spero più il sapore che lo sforzo.

Le colleghe (lavoro in un ufficio con troppe donne, lo ammetto) hanno cominciato a spettegolare sui miei biscotti e sulla mia vita privata.

Per farle tacere ho dovuto dire che ho cucinato nudo, vestito solo con un grembiule.
Messo al contrario, ovvio.



Ci sentiamo in settimana.